Caligiuri alla Fiera del libro di Torino: ”Leggere è una priorità culturale, educativa, politica”

da www.strill.it

Sabato 15 Maggio 2010 18:08

 di Josephine Condemi – Un conferenza stampa “corale”:  il neoassessore alla Cultura della Regione Calabria, Mario Caligiuri, prima di prendere la parola per annunciare il manifesto programmatico della nuova politica culturale regionale, ha voluto dare spazio alle esigenze e le richieste di editori, autori e associazioni culturali operanti in Calabria.
Ha iniziato il dott. Floriani, responsabile del Servizio Bibliotecario Regionale, che ha sottolineato i “bassi indici di lettura dei calabresi frutto di politiche autoreferenziali che è necessario cambiare”.
L’editore Falzea ha poi rappresentato le aspettative degli editori, che hanno chiesto al neoassessore di “affrontare strategie di rete, perché il comparto dell’editoria può essere trainante nell’economia regionale, partendo dalla riforma delle legge del settore e istituzionalizzando la partecipazione alla Fiera del Libro”
Sono quindi intervenuti il neosindaco di Tropea, nonché segretario generale della città di Torino, Adolfo Repice, che con la sua presenza ha ricordato la presentazione del Premio “Tropea” (prevista per oggi pomeriggio), e gli scrittori Antonio Nicaso e  Nicola Gratteri.
Quest’ultimo in particolare ha voluto mettere il punto sulla necessità di un’editoria calabrese e meridionale che “possa scrivere la storia non scritta, in particolare dall’Unità d’Italia in poi, periodo in cui i contributi di autori come Lacava, Strati e Alvaro non sono stati minimamente tenuti in considerazione e invece devono essere rivalutati e inseriti nelle antologie, per scrivere la storia anche dalla parte dei vinti”.
E finalmente Caligiuri ha preso la parola, per un intervento a tutto campo di 40 minuti circa.
“Se non si capiscono le parole, non si capisce la realtà;se non si capiscono i termini, non ci si orienta nel mondo: per questo abbiamo intenzione di avviare un’indagine conoscitiva sui consumi culturali calabresi, chiedendo anche il contributo nazionale. Bisogna conoscere per decidere, per operare, e spostare l’attenzione da chi scrive a chi legge. Abbiamo intenzione di fare finalmente sistema, tra istituzioni, operatori culturali e media.”
“ Bisogna spendere bene, non spendere comunque” ha continuato Caligiuri, “utilizzando al meglio i fondi POR che per la cultura potrebbero arrivare fino a un milione di euro. Pensiamo di emanare dei voucher per incentivare chi legge, portare gli editori calabresi in tutti i centri della regione, coinvolgere i calabresi al nord facendoli diventare ‘ambasciatori della lettura’ nel mondo, stilare un protocollo d’intesa per promuovere una lettura obbligatoria nelle scuole dei classici scrittori calabresi, istituire delle biblioteche mobili che possano raggiungere tutti i paesini non dotati di biblioteca.  Ovviamente, istituzionalizzare la partecipazione alla Fiera del Libro sarà tra le priorità.”
Ma non basta fare. “Occorre fare sapere, migliorare la comunicazione con i media incentivando il marketing e promuovendo occasioni di formazione di grafica e packaging. Gli indiani dicevano: ‘Se un grande albero cade nella foresta e nessuno lo sente, avrà fatto davvero rumore?’”.
A giudicare dall’entusiasmo che le dichiarazioni del neo-assessore hanno suscitato, almeno fino ad oggi non c’è pericolo.
A chi aspetta di vedere trasformati queste linee programmatiche in azioni concrete, il neoassessore ha dato appuntamento all’anno prossimo. A Torino, naturalmente.
Annunci

One thought on “Caligiuri alla Fiera del libro di Torino: ”Leggere è una priorità culturale, educativa, politica”

  1. Pingback: Reggio-Torino e ritorno: la direzione di uno sguardo « Sguardi e prospettive

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...