“Il caso Moro è come un enorme affresco di cui conosciamo solo la cornice e alcuni sprazzi”

Lo ha affermato Sandro Provvisionato, autore con Ferdinando Imposimato, di “Doveva morire” (Chiarelettere), a “Tabularasa“, la rassegna sull’editoria di inchiesta e di denuncia organizzata a Reggio Calabria da Urba/strill.it .

La prima sessione della serata del 20 luglio è stata infatti dedicata ad una rivisitazione dell’ “attacco al cuore dello Stato” ideato dalle Brigate Rosse. Rivisitazione permessa proprio dal volume scritto a quattro mani dal giornalista e dal giudice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...