“La cultura è DI rottura”: presentato il progetto!

da www.strill.it

di Josephine Condemi – “La cultura è DI rottura”: l’ennesima scommessa. Un titolo provocatorio, ma non troppo. Dopo una settimana passata ad incontrare i ragazzi nelle scuole, a confrontarci sul presente e soprattutto sul futuro, stamattina alla Provincia si è svolta la presentazione ufficiale del progetto, organizzato dal Rhegium Julii in collaborazione con il Planetario “Pythagoras” e con la partecipazione dei Licei Scientifici “L. Da Vinci” e “A. Volta”, dell’Istituto Magistrale “T.Gulli” e dell’ITC “R. Piria”. Due associazioni e quattro scuole coinvolte in una sinergia fortissima, un vero atto di “rottura” in una nazione come la nostra dove il solipsimo, specialmente culturale, è dilagante. Eccoci al punto: “la cultura è DI rottura”? E perché?

L’idea di un titolo del genere è venuta pensando a quanto talvolta la scuola e gli altri enti preposti sviliscano il sapere, lo riducano ad una serie di mattoni da inserire nelle “teste vuote” degli alunni reificati a contenitori; a quanto i convegni e le iniziative talvolta siano solo pretesti per passerelle varie ed eventuali, totalmente autoreferenziali, che fanno esclamare ai ragazzi: “Che sono venuto a fare?!”; a quanto, se intesa in questo senso, la cultura sia una rottura. Invece la cultura è DI rottura. Perché se intesa nell’accezione più piena (lontano quindi dai tanti involucri che la soffocano, dai personalismi che la strumentalizzano) è un atto rivoluzionario. Semplicemente perché sapere rivoluziona la vita di un individuo, stimolando continuamente la curiosità nei confronti di se stessi e del mondo, fornendo più domande che risposte, andando oltre. Creando, in una parola, discontinuità: stacco tra ciò che si era e ciò che si è, abbozzando una prospettiva.

La cultura è di rottura. Intendendo il libro non come mezzo di ricezione passiva ma come canale tra il pensiero dell’autore e quello del lettore (un autore che si può incontrare, che è persona, non mostro, talvolta molto diverso da come lo immaginiamo); il libro come ponte per avvicinarsi alla pluralità dei punti di vista, per rompere con chi vuole convincerci che il mondo è tutto bianco o tutto nero, impedendoci di notare la scala di grigi (anche qui: chi l’ha detto che il grigio è negativo?) e i chiaroscuri di cui è fatta l’esistenza.

La cultura è di rottura nel momento in cui si supera lo stereotipo. Nel momento in cui non ci si mette sulla torre d’avorio a lanciare “pillole di saggezza” al “volgo”, ma nel momento in cui ci si riconosce come comunità. Nel momento in cui si condividono esperienze attraverso il dialogo. I percorsi che articolano il progetto sono tre: “Leggo per legittima difesa”, “Scientifica-Mente” e “Cineforum”. “Scientifica-Mente” per smentire chi continua a sostenere strumentalmente l’impossibilità di un punto d’incontro tra il settore scientifico da quello umanistico; “Cineforum”, tra arte e consumo, lontano da incomprensibili retrospettive ma stimolando il senso critico su ciò di cui abitualmente fruiamo, in difesa di prodotti di successo commerciale non privi di valore artistico.

 
I presidi Giuseppina Princi (“L. Da Vinci”), Francesco Barillà (“ITC Piria”), Leo Stilo (“A. Volta”), Alessandro De Santi (Istituto Magistrale “T. Gulli”) hanno dimostrato di crederci firmando una convenzione grazie alla quale gli alunni del triennio che parteciperanno ad almeno 10 dei 16 incontri in programma, riceveranno il credito formativo extracurriculare.

Annunci

3 thoughts on ““La cultura è DI rottura”: presentato il progetto!

  1. Pingback: “La cultura è DI rottura”…presentato ufficialmente il progetto!!! | Il Blog del Rhegium Julii

  2. Pingback: “La fine dei cieli di cristallo”: domani alle 16 la presentazione a Reggio Calabria | Il Blog del Rhegium Julii

  3. Pingback: Cineforum “La cultura è DI rottura”…..grazie, grazie, grazie!!!! | Il Blog del Rhegium Julii

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...