Libertà e media dal Maghreb alla Cina: è Internet l’ago della bilancia?

da www.strill.it

di Josephine Condemi – Qual è stato il ruolo di Internet nelle rivoluzioni del Nord Africa? E qual è la situazione del web in Cina? Ne parleranno stasera a Tabularasa (Circolo del tennis “R.  Polimeni”, ore 21) Antonio Rossano, Marcello Foa, Alessandro Gilioli, Simone Pieranni.

Antonio Rossano è presidente dell’Associazione “Pulitzer”, per la tutela dei diritti previsti dall’articolo 21 della Costituzione; Marcello Foa, inviato speciale de “Il Giornale”, ha fondato nel 2004, con il professor Russ-Mohl, l’ “Osservatorio europeo di Giornalismo”; Alessandro Gilioli, giornalista de “L’espresso”, con il suo blog, “Piovono rane”, uno dei più seguiti della nazione, ha vinto il Macchianera Blog Awards 2010; Simone Pieranni vive in Cina dal 2006 ed  è responsabile per l’Italia dell’agenzia di stampa “China files”.

E’ possibile affermare che senza Internet non ci sarebbero state le rivolte del Maghreb o invece il web 2.0 si è inserito in una cornice storico-politico-economica più vasta? Quanto incide il web nelle dinamiche socio-relazionali della Cina? E in Italia, Internet può garantire davvero i diritti stabiliti dall’articolo 21? Stasera sarà tabula rasa di alcune forma mentis culturali, o no?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...