Realismo sì o no…riflessioni sparse…

Dopo mesi appresso ad una tesi basata sul “che cos’è?”, leggere su “La domenica” del Sole 24 Ore (dopo anni di sonnolenza) degli articoli confortanti mi fa bene.

Il primo, “Siamo realisti: cosa esiste?” dimostra che parlare di filosofia e farsi capire non è impossibile. E che se non si (ri?)parte dalla questione del “che cos’è?” filosoficamente intesa, non si inseriscono in una cornice di senso più ampia tutti i dibattiti sul realismo degli ultimi tempi (letterari e non solo).

E in effetti l’intervista a Paul Auster e le sue riflessioni tra caso e necessità, con lo scrittore che vuole indagare “la meccanica della realtà” convinto però che il destino non esista (e lo scarto tra la meccanica classica e quella contemporanea è sullo sfondo), ripropone la stessa domanda. Due articoli da leggere, davvero.

Perchè non si può indagare e quindi conoscere senza porsi domande sui  limiti e le potenzialità della conoscenza stessa. E’ difficile, ma si può fare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...