Unheimlich. La personale di Kreszenzia Gehrer

unheimlich

da http://www.strill.it

di Josephine Condemi– Heim è la casa come intimità, focolare domestico. Heimat è la terra natale, il posto dove ti senti a casa. Unheimlich è l’inquietante, l’enorme. Il diverso, lo straniero. Che striscia sottotraccia, untergrund, o, meglio, underground.

“Underground” è la mostra organizzata da SOS Beni Culturali presso il sito archeologico di Piazza Italia, con una staffetta di 7 artisti: fino al 24 gennaio, è Kreszenzia Gehrer a esporre la propria personale di pittura.

“Unheimlich”, appunto.  Come “un rumore di fondo” precisa la Gehrer “da intendersi non tanto in chiave psicologica quanto etico-morale”. E quindi, i volti sospesi che guardano l’osservatore (che diventa osservato) senza rimprovero, senza empatia. Estranei, sinistri, mentre le linee di cemento rimbalzano da una tela all’altra a dividere e tenere insieme simultaneamente. Cemento come muro, cemento come colla. Immobilizzante. “Usare il cemento per me è insistere sulla perdita di identità” sottolinea la Gehrer. Cemento che si unisce a lavori con inchiostro di china e olio per una mistura viscosa, da cui è impossibile allontanarsi perché si è già coinvolti. Contigui. Lo straniero è viscoso, dice Bauman riprendendo Sartre. E l’altro da noi inquietante. E-norme, cioè etimologicamente fuori dalla (nostra) norma, dalle nostre sicurezze. E’ nero, come le macchie sempre più vaste nelle tele della Gehrer (esposte sequenzialmente), come l’ombra proiettata da ogni intimità culturale (Herzfeld): il riconoscimento di quegli aspetti imbarazzanti con gli estranei, che garantiscono ai membri di una cultura una socialità condivisa.

Kreszenzia Gehrer, classe 1982, lavora su questa linea d’ombra, al confine. “Non è importante l’artista quanto il messaggio che vuole dare” dichiara. Non c’è Heim senza Unheimlich? Cercare sottotraccia. Underground.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...