Reggio…di che? Incrociamo gli sguardi!

identità

Ancora sull’identità. Lo spunto viene, ancora una volta, da Maria Franco su zoomsud.

Il caso Preiti, poi Luzzi, il reportage della Sannino da Roccaforte del Greco.

Ogni volta che qualcuno parla di noi, appunto. E pone questioni sul noi, più o meno esplicitamente.

Ne parlavamo qui e qui. In questo momento, che passo ore sul problema del confine, rischio di scrivere un post da superfetazione simbolica. E invece, proviamo a pensare “concretamente”:

Proprio perchè non penso che l’identità sia “un orrendo vizio” ma che tracciare un confine sia importante (anche solo per superarlo), proprio perchè penso l’identità sia plurale pur rimanendo singolare, mi chiedo: perchè non proviamo a incrociare gli sguardi? Un momento, che poi potrebbe diventare un percorso, tra Reggio Calabria e Reggio Emilia, passando magari per Correggio, intrecciando storie passate e presenti. Intravedendo prospettive.
Ricordo qualche tempo fa, trovando sulla home del Fatto Quotidiano un articolo con la parola “Reggio” nel titolo ho cliccato sorpresa per poi scoprire che non era “quella” Reggio che avevo pensato. Perchè poi tutto si riflette, appunto, anche nella rappresentazione mediatica.
Confrontiamo le città, conosciamoci… esploderanno le differenze, e le analogie. Il rischio, si sa, è quello di cadere nella retorica di “quant’è bello il mio paesello”. Ma è una retorica che esiste comunque, e non può, a mio avviso, essere smontata nell’isolamento che genera isolamento (lamentoso). La differenza consapevole genera scambio, quella inconsapevole chiusura. Se non ci si guarda, non ci si può riconoscere.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...