No, perchè io potrei anche viverci…

reggiocalabria-febbraio2014                             rifiuti-feb

La foto a sinistra, è il Lungomare, ieri pomeriggio. Quella a destra, la foto che oggi ha postato strill.it.

Questo è un post dell’hic-et-nunc.

Un paio di flash:

– notare, lunedì scorso, durante la diretta di Ossi di Seppia, a presentare e condividere la partecipazione del Liceo “Da Vinci” a #TwSposi, che su Rai3 nello stesso momento andava (finalmente) in onda uno speciale sulla situazione rifiuti (anche) a Reggio e in Calabria;

– uscire dallo studio radiofonico con una specie di sbronza addosso, per la gioia che ho letto (ho immaginato?) negli occhi dei ragazzi, il ponte che si è creato via Twitter (e non solo) con persone appassionate, la volontà e l’impegno di trasformare le connessioni in relazioni;

– scoprire, la mattina dopo, che nella stessa notte, questo;

– e la sera dopo, martedì sera, questo.

E ieri riscoprire il piacere di una passeggiata, con un tempo che a febbraio uno se lo sogna. Il lungomare oasi protetta, almeno per ora, dai rifiuti.

Il punto interrogativo, esclamativo, sospensivo“, dicevamo. Poi non ho più aggiornato. Ora il tema (perchè siamo davvero al collasso) ha ripreso piede. Io continuo a rimanere ferma qui.

Sto leggendo “Maledetto Sud” di Vito Teti. Uno degli stereotipi più diffusi è il paradiso abitato da diavoli.

Come tutti gli stereotipi, troppo facile. Ma, purtroppo o per fortuna, viviamo di immagini e di profezie che si autoavverano.

E quindi io intanto, mi accorgo, di avere, purtroppo o per fortuna, una percezione sempre più sfasata. E di continuare a voler cercare immagini differenti. Leggo (in ritardo, come al solito), l’appello di Cristina su ZoomSud. Appunto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...