La Calabria insacca(ta)

Dall’ultima presentazione di Carta Vetrata (ne riparleremo, prima o poi),  dall’ennesimo dialogo con l’autrice, mi porto appresso un’immagine appiccicosa: la Calabria insacca.

Questo lo spunto:

“Devo abbozzare. Devo insaccare. Ho imparato a farlo al desk. Un  pezzo dopo l’altro, insaccato dentro cercando di correggere gli errori più macroscopici. […] E io insaccavo. Dentro, un pezzo dopo l’altro. Però mi è servito, il lavoro al desk. Come ho imparato a insaccare io, nessuno. […] Insaccare è il mio mestiere, baby. Insacco e abbozzo. Alla fine il traguardo è solo mio. Gli altri a terra dietro. Piegati perchè non reggono la botta”.

E quindi, la domanda: la Calabria insacca? Insacca assai e urla assai, mi è stato risposto.

Tornata a casa, ho trovato questo link: http://www.treccani.it/vocabolario/insaccare/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...